venerdì 18 aprile 2014

Arriva la primavera e penso subito alle macro

Ci cascano tutti.
Arriva la Primavera e sei travolto da profumi, colori, fiori.
E ti vien voglia di fotografare tutto.


Anche io sono sensibile al fattore "P" e con la mia Canon cerco lo scatto giusto, quello che tra mille può superare la selezione e finire stampato. Non è facile e quasi sempre le immagini che rivedo sullo schermo mi sembrano scontate e banali.
Allora penso: "ma come fanno i grandi a creare quelle opere d'arte partendo dalla stessa materia prima che anch'io ho a disposizione?".
La prima risposta è scontata. Sono bravi.
Hanno il senso della luce, della profondità di campo, della composizione, della materia.
E poi hanno un obiettivo macro nel loro corredo fotografico.

Per capirne un po' di più sulla fotografia macro basta andare in internet e trovate di tutto.
Io vi consiglio di visitare questi due link:
La Fotografia Macro secondo Juza con splendide foto ad esempio
Obiettivi macro con tutta la documentazione tecnica

Nell'attesa di portare a casa un giocattolino nuovo ho fatto delle prove con il 17-55 e il 55-250 aiutandomi con il flash esterno per creare delle atmosfere più particolari.

Un leggero controluce sul flash esterno per avere un lieve effetto luce e flash integrato a bassa intensità per illuminare correttamente il soggetto. 

Un effetto mosso creato con flash e tempo lungo per dare un po' di brio allo scatto.

Disteso sul prato del mio giardino con la Canon 40D e il 17-55, flash in slave mode sul soggetto. In questo modo lo sfondo notturno è totalmente nero e il soggetto è ben definito.


mercoledì 26 marzo 2014

Piatto ricco...


Un mare di novità per Bonasystems Italia e CPSystems: etichette, depliant, fogli istruzione, brochure.
In lavorazione il nuovo catalogo a schede e presto anche l'espositore per i punti vendita.

Un 2014 super ricco!

martedì 25 febbraio 2014

Nuovo progetto, nuova illustrazione

È un lavoro di cui magari vi parlerò più avanti ma intanto, visto che il blog è a digiuno da un bel po', ho pensato di postare l'immagine dell'illustrazione che abbiamo creato ad hoc.
Non è l'idea più originale di questo mondo, ve lo concedo, ma mi sono divertito a realizzarla e mi sembra sia venuta bene.
Che ne pensate?


Disegno a mano, colorato in Photoshop
(chi ha l'occhio allenato se ne accorgerà per l'erba).

martedì 14 gennaio 2014

Illustri - 11 illustratori che il mondo ci invidia

Domenica è la giornata della gita fuori porta per antonomasia e noi siamo andati a Vicenza per vedere una mostra bellissima e illuminante: ILLUSTRI Undici illustratori under 40 che il mondo ci invidia.


La location vale da sola la visita. La Basilica Palladiana, in Piazza dei Signori a Vicenza, mette soggezione per la sua monumentalità ma allo stesso tempo è accogliente, grazie anche alla realizzazione di un comodo, sobrio e funzionale spazio espositivo che si sposa benissimo con l'architettura.





Gli autori sono tutti giovani illustratori che lavorano per lo più all'estero. Come spesso accade e come lo stesso Ale Giorgini ("l'illustre"vicentino curatore della mostra e oratore delle visite guidate) ha detto, all'estero non ha molta importanza il curriculum importante e le mille esperienze in quel campo lavorativo. Se sei bravo e se il tuo stile piace al committente allora sei assunto!

Certo ci vuole bravura, passione e costanza. E in questi illustratori queste doti non mancano di certo.

Se andate a questa pagina trovate le bio di tutti e 11. Qui sotto alcune immagini rubate dalla rete.

Ale Giorgini

Alessandro Gottardo - Shout

Bomboland

Emiliano Ponzi 
Francesco Poroli

Jacopo Rosati

Mauro Gatti

Olimpia Zagnoli

Riccardo Guasco

Rubens Cantuni

Umberto Mischi

Prima di riprendere la macchina per fare una cappatina a Verona ho fatto in tempo a fare altri scatti. La luce calda del tramonto e la nebbia che si alzava mi hanno aiutato un po'.







martedì 7 gennaio 2014

10 buoni propositi “fattibili” per l'anno nuovo



Con le vacanze natalizie appena concluse ci siamo lasciati alle spalle il 2013.
Le conclusioni sono state tratte, abbiamo fatto bilanci e archiviato eventuali rimpianti.
Con la giornata di oggi, il primo giorno di lavoro del nuovo anno, comincia una nuova avventura fatta di obbiettivi da raggiungere e desideri da realizzare.
E allora voglio condividere con voi 10 dei buoni propositi che mi prefiggo per questo 2014, lavorativamente parlando, in ordine sparso e puramente casuale, con la speranza che la condivisione aiuti a mantenere la retta via e concretizzare almeno alcune di queste idee.

1_AGGIORNARE PIÙ SPESSO IL BLOG

La prima cosa che mi viene in mente, visto che siamo stati assenti nell'ultimo periodo e comunque molto scostanti. Questo blog ci ha dato delle piccole/grandi soddisfazioni, ci piace sapere che abbiamo alcuni lettori affezionati e comunque pensiamo di avere qualcosa da dire. Inoltre il blog è un buon esercizio per noi stessi, per trovare nuovi stimoli e riflettere sulle cose.

2_CREARE UN PICCOLO LABORATORIO SERIGRAFICO

Stiamo pian piano creando il nostro piccolo laboratorio artigianale di stampa e, in un tempo in cui la stampa è ormai fatta di grandi realtà e di grandi tirature, vorremmo offrire qualcosa di ancora più esclusivo. Per me il massimo sarebbe stampare poster in serigrafia, piccole tirature, fatte a mano con cura.

3_AGGIORNARE I PROGRAMMI ADOBE

Con lo scherzetto delle licenze a noleggio, in dubbio sul da farsi, è finita che siamo rimasti parecchio indietro. È giunta sicuramente l'ora di aggiornarsi!

4_AGIRE DI PIÙ E PENSARE DI MENO

In generale l'ultimo anno è stato un anno di tanti progetti, in piccola parte realizzati, ma per la maggior parte rimasti nel cassetto. Questo è male, porta tristezza e malcontento. Quindi vorrei dire alla me stessa che leggerà questo articolo tra 3 mesi: alza il culo da quella sedia e fai qualcosa!

5_REALIZZARE PICCOLI FILMATI

Mi piacerebbe iniziare a fare qualche esperimento con i filmati. Non ho le idea chiare su questo punto, ma l'idea ronza in testa...

6_FARE UN CORSO DI CALLIGRAFIA

Ciclicamente ogni 3 o 4 mesi penso che vorrei iscrivermi all'università. Quale? Da scienze della comunicazione, a disegno industriale, fino a informatica. Non sono particolarmente attratta dal pezzo di carta che mi manca, solo ho sete di sapere e il terrore di diventare un dinosauro.
Il corso di calligrafia non c'entra con l'università, solo è una cosa probabilmente più fattibile. Mi piace molto la tipografia, un corso di calligrafia ha molto fascino ai miei occhi.

7_AGGIORNARE IL SITO INTERNET

Questo è un dovere: aggiornare il sito popcorn. Domani inizio!

8_ESSERE PIÙ ATTIVA NEL “SOCIALE”

Ho in testa varie “campagne” di sensibilizzazione riguardanti temi come l'ambiente e il riciclo, ma anche il mangiare sano. Mi piacerebbe concretizzare alcune delle mie idee, realizzando opuscoli o locandine, unendo quindi il mio lavoro alle cose che mi stanno a cuore e in cui credo. Ovviamente a livello molto local.

9_DIVENTARE PIÙ SOCIAL, ONLINE MA ANCHE NELLA VITA VERA

Quest'anno vorrei addentrarmi più a fondo nel mondo dei social network, capirne meglio le eventuali potenzialità, sperimentare nuovi linguaggi. Lo so, sono in ritardo di qualche anno, ma imparo in fretta! Mi piacerebbe anche incontrare dal vivo alcune persone che seguo online o comunque conoscere altri che fanno il mio mestiere: interagire, condividere. La cosa mi spaventa a morte solo a scriverla però va fatta: sento l'esigenza di chiacchierare!

10_FARE UN LAVORO DI CUI ANDARE PROPRIO FIERA

Questo è anche un appello: c'è qualcuno lì fuori che voglia farmi fare un progetto davvero interessante e ben fatto? Io sono pronta, se ci siete venite fuori!


Ecco. Lista compilata. Ora posso iniziare a lavorare.
E voi? Avete dei progetti? Puntate in alto o avete piccoli obbiettivi? Cosa vi porterà il 2014?